Scrivere per salvarsi

Scrivere per salvarsi
Scrivere_per_salvarsi_C_AliceSassu_Generazionerasmus http://www.generazionerasmus.it/wp-content/uploads/2020/01/Art1_Scrivere_per_salvarsi-scaled.jpg
Reading Time: 2 minutes

“Scrivere sulle cose mi ha permesso di sopportarle.”

Charles Bukowski

Bukowski è l’autore più amato e più citato del ventunesimo secolo, anche se, mio modestissimo parere, credo sia uno dei più sopravvalutati nella storia della letteratura. Non lo amo e non lo leggo, ma ammetto che qualcosa di buono ogni tanto sia riuscito a farla uscire fuori. La frase che ho citato ne è la prova.

Primo post su un blog che parla di Erasmus e di storie dall’altra parte del mondo, ma allora che c’entra Bukowski?

Charles ci insegna che scrivere può aiutare a sopportare i dolori della vita. Ognuno ha il suo metodo, starete pensando. Ebbene si, però questo potrebbe essere comune a molti.

Quanti di noi si son ritrovati a riportare su un foglio (di carta o elettronico, anche qui ognuno ha il suo) delle parole per raccontare un avvenimento che ci ha particolarmente fatto sentire, non so, vulnerabili?

Personalmente mi è successo tante volte, e almeno metà delle persone a cui ho chiesto hanno ammesso di averlo fatto almeno una volta. Forse inconsciamente, forse non immaginavano fosse “scrivere”. Anche scrivere per raccontare a qualcuno vale.

Non voglio star qui a raccontarvi cosa sia per me la scrittura, lo tengo un po’ per me perché sono gelosa dei miei pensieri intimi, a volte. Però mi piacerebbe sapere se vi siete mai accorti che eravate capaci di inventare qualcosa, di raccontare una storia con così tanta verità da esser contenti di rileggervi.

Scrivere non è mai una bugia. Sfido chiunque nel suo momento più buio a scrivere le cose che lo rendono felice. Non si può mentire, non si può cambiare umore solo digitando su un touch-screen (mi scuso se vi ho dato quest’illusione), però sono sicura che ognuno di noi troverà un po’ di conforto nel mettere su carta la sua, anche più nascosta, felicità.

Detto questo forse nei prossimi post vi parlerò di Erasmus, o forse no.

Alice

GenerazionErasmus

GenerazionErasmus

GenerazionErasmus racconta la vita dei nuovi cittadini del mondo.
error: Content is protected !!